Piscina, Palestre e Campi di Calcio a 5 in Via Laurentina 470, altezza via del Serafico.
Corsi e attività sportive per Bambini e Adulti.

+39 06 5037171 Via Laurentina 470, 00142 - Roma Lun-Ven: 8.00-23.00, Sab: 8.30-18.00, Dom: 9.30-13.00
Seguici su Facebook
Image Alt

Psicomotricità

Attività Sportive

Psicomotricità

Presso il nostro centro sportivo si svolgono corsi di Psicomotricità per bambini a partire dai 3 anni di età.
Poseidon Sporting Club intende mettere a disposizione delle istituzioni scolastiche l’esperienza e le risorse di cui dispone dal punto di vista tecnico e professionale per promuovere l’’attività motoria rivolta ai bambini della scuola dell’infanzia, per soddisfare la crescente richiesta di attività motoria da parte di genitori ed insegnanti.
Questo progetto si propone di integrare i programmi didattici preesistenti nella scuola ed implementare i programmi stessi con personale specializzato (laureati in scienze motorie).

PREMESSA

Lo sviluppo corporeo e l’apprendimento motorio costituiscono aspetti essenziali dello sviluppo della personalità del bambino. L’alternarsi repentino di momenti di crescita staturali con quelli di crescita ponderali determinano la necessità di un adeguato svolgimento delle attività motorie con finalità di formazione e di prevenzione.
Inoltre è questo il periodo scolastico più delicato in cui si realizzano i prerequisiti funzionali (schema corporeo, lateralizzazione….) che si svilupperanno fino al 12° anno. Pertanto è importante, nella scuola dell’infanzia, sviluppare i vari schemi motori di base con l’intenzione di realizzare un’azione educativa diretta a controllare e coordinare il movimento.
La varietà di modi, di strumenti e di situazioni proposte, faranno acquisire armoniosità e creatività al comportamento motorio favorendo allo stesso tempo lo sviluppo affettivo, intellettivo, morale e sociale del bambino.

FINALITÀ DEL CORSO

  1. Prendere coscienza del valore del corpo inteso come espressione della personalità e come condizione relazionale comunicativa, espressiva, operativa.
  2. Promuovere lo sviluppo delle capacità relative alle funzioni senso – percettive cui sono connessi i procedimenti di ingresso e di analisi degli stimoli e delle informazioni.
  3. Proporre modi diversi nell’utilizzare le varie forme di movimento in vista dell’arricchimento e dell’affinamento degli schemi motori di base.
  4. Concorrere allo sviluppo dei prerequisiti funzionali:
    – inizio di strutturazione dello schema corporeo
    – inizio di dominanza e lateralizzazione
    – inizio di strutturazione spazio-temporale
    – controllo della respirazione
    – capacità di rilassamento
    – controllo posturale
  5. Iniziare un percorso che stimola il bambino allo sviluppo delle seguenti capacità specifiche:
    – gli equilibri
    – la coordinazione statica e dinamica
    – la coordinazione generale e segmentaria
  6. Collegare la motricità all’acquisizione di abilità relative alla comunicazione gestuale e mimica, alla drammatizzazione, al rapporto tra movimento e musica, per il miglioramento della sensibilità espressiva ed estetica.
  7. Favorire, attraverso esperienze di gioco e di attività ludiche, le capacità di iniziativa e di risoluzione di problemi.
  8. Il rispetto di semplici regole del gioco concorrono allo sviluppo della lealtà, della collaborazione e dell’uguaglianza.
  9. Fornire al bambino tutti gli strumenti perché possa essere artefice del proprio processo formativo.
  10. Fornire spazi e modi di vita alternativi rispetto a quelli che la società ha preparato, superando cosi una visione del mondo fondata sull’individualismo, sul consumismo, sulla discriminazione.
  11. Aiutare ad acquisire sane abitudini igieniche, comportamentali ed alimentari.

IL GIOCO

Qualunque programma di educazione motoria deve essere basato su un’attività motoria giocosa, ciò mette in evidenza l’importanza fondamentale, ormai universalmente riconosciuta, del gioco per l’uomo.
Il bambino, tramite il gioco, sviluppa e realizza quelle capacità virtuali che affiorano, per gradi ma pienamente, alla superficie del suo essere, le assimila e le unisce, le coordina e le complica; tramite il gioco il bambino si confronta creativamente con la realtà, con le cose e con le persone che lo circondano.
Il gioco, infatti, pur possedendo una componente di distacco dal reale, non diventa mai evasione, fuga da esso.
Proprio questo distacco rende il gioco sperimentazione, tirocinio, scuola di vita.
Il gioco è, quindi, un’attività primaria e di formazione globale: è nel gioco che si delineano e si sviluppano tutte le capacità principali del bambino, quelle senso-motorie, socio-affettive, costruttive, espressive ed intellettuali, giacché implica la più vitale partecipazione di tutta la personalità.

INFORMAZIONI CORSO PSICOMOTRICITÀ

Il programma è svolto da insegnanti qualificati (laureati in Scienze Motorie)

Lezioni di 50 minuti

I corsi si svolgono nella palestra più piccola del centro sportivo

Insegnante

Prof. Roberto Lucidi (laureato presso lo IUSM di Roma)

Per maggiori informazioni contatta la nostra SEGRETERIA:

Lun-Ven: 9.00 – 20.30 | Sab: 8.30 – 18.00 | Dom: 9.30 – 13.00

06 50.37.171

info@poseidonsportingclub2013.it

Orari del Corso

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
15:00
Psicomotricità
Psicomotricità
15:45
16:45
Attività Sportive
PsicomotricitàPalestra Piccola
Psicomotricità
Psicomotricità
15:45
16:45
Attività Sportive
PsicomotricitàPalestra piccola
16:00

Lunedì

Giovedì

No events available!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi